Posts Tagged 'maroni'

Quello schifo della Presidenza del Consiglio

south-park-stan-marsh-che-schifo-print-c10055373A me non piace quello che faccio,  lo faccio solo per senso di responsabilita. Mi fa schifo quello che faccio, sono disperato…

(link 1 e 2)

E’ sicuramente l’ennesima boutade del Silvio che mette però in risalto quanto detto da PierFerdy Casini, “Berlusconi al Colle? Non sarebbe uno scandalo” (link): se fare il premier gli fa schifo, fare il Presidente gli farà ca**re.

Ma se lui è disperato noi cosa dovremmo dire?

Una girandola di cazzate riempie le news quotidiane, tanto che è impossibile approfondire un solo argomento. Vediamone in breve alcune.

Frattini al DurbanII, conferenze di pace a Ginevra, minaccia insieme agli altri paesi il ritiro per le frasi “antisemite” del testo. Frasi riferite all’operato di Israele anche a Gaza, tipo “in violazione dei diritti umani internazionali, un crimine contro l’ umanità e una forma contemporanea di apartheid”,  “profonda preoccupazione per le discriminazioni razziali compiute da Israele contro i palestinesi e i cittadini siriani nel Golan occupato”,  “tortura, blocco economico, gravi restrizioni di movimento e chiusura arbitraria dei territori”. Frasi, sicuramente dure, che però non hanno carattere di antisemitismo (sempre che Frattini abbia mai aperto un dizionario) e che, alla luce dei recenti fatti di guerra, non si possono non tenere in considerazione.

Sulla cresta dell’onda in questi giorni c’è pure il Papa che, dopo l’exploit contro i preservativi (“i preservativi non servono, anzi creano problemi, contro l’AIDS ma serve solo una nuova spiritualità e sessualità”, link) ci fa sapere che si informa ed è sempre attento alle nuove evoluzioni sociali:

attacca le multinazionali che “invadono” l’Africa, “si appropriano delle risorse naturali” e “deturpano il creato”

ANSA sul discorso del Papa

Lo avvisate che il colonialismo è iniziato nell’800? E che gli africani lo sanno benissimo mentre sarebbe più forte il messaggio se detto alle superpotenze? In ogni caso una notizia apparsa su ADNKronos informa che a Washington il 3% della popolazione è affetta dal virus HIV o ha l’AIDS, la stessa percentuale dell’Uganda. ‘Sti americani ancora col vecchio metodo del preservativo…

Ancora problemi per la presidenza RAI: dopo che “il principale esponente dello schiramento a noi avverso” (Veltronizzato!) ha bruciato le candidature di Guglielmi, Claudio Petruccioli, Fabiano Fabiani e Ferruccio De Bortoli, il Silvio deciderà qualche parametro per avere finalmente un nome? “Lo voglio alto, abbronzato, che lavori nel settore e che abbia il papà che fa un lavoro importante…chessò, deve fare almeno il premier!” pare abbia affermato, uscendo dalla doccia.

DDL sicurezza, 101 deputati del PdL (sisi, la “L” è giusta!) remano contro l’assurda e discriminatoria norma che obbliga i medici (ma anche gli insegnanti, sostendono i 101 deputati) a denunciare i clandestini. Chiedono quindi di non porre la fiducia (ancora?) sul testo e votare “secondo coscienza”. Sui temi etici Silvio si è espresso recentemente parlando appunto di “liberà di voto“: vediamo se si rimangia pure questo.

Soldi alle imprese. Slogan della Marcegaglia e inno alla ripresa. Incontro col premier, ricevuti aiuti. Giusto, rilanciare l’economia partendo dalla produzione. Peccato che, nelle stesse ore, uscisse il resoconto sul 2008 di INPS in cui pare chiaro un dato: l’82% delle imprese controllate non erano in regola. Nelle imprese piccolissime la crisi la farà da padrona e quindi gli escamotage, sdoganati dal Silvio in persona ricordate?, sono frequenti e talvolta necessari per non chiudere. Ma la cifra è ben consistente. Guardate dalle finestre, la vostra via: 4 aziende su 5 non sono in regola. Ahhh, la fiducia!

L’ultima notizia è positiva: lo stato del New Messico ha abolito la pena di morteMeno uno.

Quando ti fumano i testicoli

david_von_michelangelo-copySe vi dicessi che la marijuana fa venire il cancro ai testicoli?

Uno studio recente del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle ha dimostrato che l’uso, anche sporadico, della cannabis aumenta le probabilità che il soggetto possa avere un tumore ai testicoli.

Rigorosi studi rilevano che c’è il 70% di pericolo in più di avere il tumore.

Addirittura il 100% se sei un assiduo “drogato”, come riportano “ItaliaSalute” ed ilSole24Ore.

Varrà anche per il fumo passivo? Gli hanno mai detto che gli spinelli si fanno pure, e in gran parte, col tabacco che è Monopolio di Stato? Mah…

Sta di fatto che mi incuriosisco e cerco l’istituto e la sua pubblicazione. Ovviamente in inglese, ma traducendo si scopre che

Study participants were also asked about other habits that may be correlated with marijuana use, including smoking and alcohol consumption. Even after statistically controlling for these lifestyle factors, as well as other risk factors, such as first-degree family history of testicular cancer and a history of undescended testes, marijuana use emerged as a significant, independent risk factor for testicular cancer.

Ai partecipanti allo studio sono state fatte domande sulle loro abitudini che possono essere correlate all’uso di marijuana, incluso se fumano e bevono […]  l’uso di marijuana emerge come un significante ed indipendente fattore di rischio per il cancro ai testicoli.

Gli hanno chiesto. Decisamente un metodo scientifico.

Quel che più stupisce è che se ne sono accorti pure quelli di ADNKronos, ma non si sono posti la domanda!

Generalizzano e pubblicano. Grande metodo: lo usa pure Maroni con i romeni, quindi deve funzionare.

Un’altra osservazione interessante si può trovare sempre sullo stesso sito del Centro Ricerche; uno studio del 2004 confermava che la marijuana non aveva effetti significativi sul cancro ai polmoni (mi par di capire): che tu fumi sigarette o spinelli poco cambia, l’incidenza del cancro è la stessa.

Risalta il fatto, quindi, che siano attaccati i testicoli più dei polmoni: si vede proprio che i maschi preferiscono i meccanismi della loro zona pelvica a quelli della respirazione, evidentemente.

Può essere seria una ricerca condotta in questo modo o serve solo a riempire le loro tasche ed i titoli dei giornali che, boccaloni, non riescono a vedere al di là del loro naso?

PS: belìn (come direbbe Grillo, per stare in tema) ragazzi, fatevi un controllino come suggerisce l’AIRC. Tranquilli, non si diventa ciechi. In ogni caso io mi trovo bene, con la tastiera in braille.

Montagne Rotte

In 24 ore c’è un climax discendente di ottimismo sulle sorti del nostro Paese: politica interna, estera, economia, istruzione, sanità. Un attacco congiunto alle nostre coronarie. E alla dignità, oramai sotto i tacchi (arcoriani) del Bel Paese.

@ L’Università è in rivolta a causa della Legge 133/2008 firmata dalla Gelmini che causerà dei grossi dissesti negli Atenei italiani (trasformazione in fondazione delle università, precarietà dei lavoratori dell’università, tagli alla ricerca e mancanza di opportunità per i dottorati,  tasse universitarie, diminuzione del numero e della qualità dei corsi), alcuni dei quali già dichiarati ufficiosamente in bancarotta.

@ L’Italia ha chiesto alla UE la revisione (una proroga sostanziale) del “pacchetto clima” affermando che è insostenibile. Sarkozy, da sempre amico del premier, gli ha un po’ sbattuto la porta in faccia. I dati presentati poi dal governo italiano fanno discutere, dal momento che i calcoli sui costi del pacchetto clima per il nostro paese (18,2 miliardi di euro l’anno) sono diversi da quelli della UE (tra i 9,5 e i 123, miliardi di euro). Legambiente, che è sempre stata fin troppo rigorosa, è ancora più ottimista della UE (8 miliardi di euro).

@ Il governo pone la fiducia sul decreto Alitalia: una mossa decisamente inaspettata. 😦

@ Schifani irrompe con una frase ad effetto, confermando il fatto che ha ancora le bollicine da imballaggio attorno al cervello:

Basta: il Paese e’ stanco di questo stillicidio […] le leggi ci sono, servono piu’ controlli. […] Bisogna educare al rispetto delle regole la classe operaia

La classe operaia… Sti stronzi! Non rispettano le leggi e si permettono addirittura di morire!

@ Il ministro Maroni lancia una idea geniale: revocare per sempre la patente a chi ha condanne per droga. Probabilmente si immagina che se gli spacciatori sono a piedi è più difficile che scappino durante le retate… Considerazione: perchè non la tolgono definitivamente anche per l’alcol? Risposta: Perchè sull’alcol si pagano le tasse.

@ Il salotto di Vespa si riconferma palco ignobile: nella puntata di ieri sera Ottaviano del Turco si è autoprosciolto dalle accuse che la Procura di Pescara gli contesta.

Se c’é una cosa che ho rimproverato al Pd è che un partito che si chiama ‘democratico’, non può decidere che tra l’opinione di un magistrato e la carta dei diritti dei cittadini sancita dalla Costituzione, prevalga sempre l’opinione del magistrato (1). […] Sarebbe veramente ingiusto che la mia storia politica, di cui sono fiero nonostante alcuni errori (2), finisca perché un signore, non sapendo come giustificare un buco gigantesco della sua clinica, dice di aver dato soldi a vari personaggi della Regione, e guarda caso in quantità che corrispondono quasi sempre con i suoi prelievi che faceva in banca. Angelini prelevava soldi e di fronte ai magistrati ha dovuto ricostruire tutti i prelievi e ha detto che li dava a me e non solo a me (3). […] 6 milioni di euro sono una cifra che non so nemmeno come si scrive (4), me la sono ritrovata addosso, addirittura come già spesa. Nei 90 giorni in cui non ho potuto dir niente sono stato vittima di mascalzonate che non hanno proporzioni nemmeno nel periodo in cui Di Pietro faceva le sue inchieste durante Tangentopoli (5).

(1) i magistrati non decidono niente, in caso sono i giudici, comunque di solito sono loro i “garanti” della Costituzione; (2) ammette gli errori?; (3) li dava a lui e non solo a lui, ottima motivazione per discolparsi; (4) non si ricorda evidentemente che ha fatto 3 legislature e ora prende la pensione da parlamentare più lo stipendio da Governatore della regione Abruzzo; (5) DiPietro faceva mascalzionate durante Tangentopoli? Dimenticavo che DelTurco era nel PSI, partito maggiormente “castigato” da Mani Pulite. Oppure parla dei giornalisi? RIcordo che nel periodo Tangentopoli Filippo Facci (ed anche altri, comunque) , ora noto “editorialista” de Il Giornale ha avuto numerosi processi (persi) per diffamazione nei confronti del Pool di Mani Pulite. Faccia lo stesso Del Turco: se ha ragione vincerà e verrà risarcito.

@ Il Fondo Monetario Internazionale lancia l’allarme recessione per l’Italia. Secondo un’analisi elementare di Alessandro Leipold (direttore del FME), infatti, se un paese sta bene e va incontro ad una crisi economica può resistere, se il paese sta male no. E noi siamo decisamente con un piede nella fossa (cresciata Europea per il 2009 stimata in +0,2%, quella italiana -0,2%).

Tutto questo, conclude un articolo apparso su AGI, si riversa in un divario sempre più ampio tra i ricchi e i poveri del nostro paese, a rimarcare una piaga sociale già sentitissima.

Forse non ci resta altro che barare: un bel falso in bilancio e siamo più vispi di prima. Tanto è stato depenalizzato.

La Russa il Rosso

Sotto le mentite spoglie di un uomo di destra si nasconde un temibile il ghigno della spia sovietica.

Potrebbe essere questa la breve trama della telenovela tra Roberto Maroni e Ignazio La Russa che oggi ha visto la sua ennesima puntata. Con colpo di scenaaaa, come direbbe Mike.
Notizia di ieri è la proposta della Lega del “permesso di soggiorno a punti“. Fai il bravo? Aumenta il punteggio. Scendi a zero? Pùssa via, vadarviaiciàp e torna a casa.
Il punteggio aumenta se, ad ogni controllo, dimostri di esserti integrato, non avere problemi con la giustizia e conoscere l’italiano.
Ignazio rispedisce al mittente: per sapere questo basta il certificato penale. Ma va? 1 a 0 per Igny!
La Russa fa una cosa democratica, quasi di Sinistra…che ci sia una rivoluzione in atto? Nààààààà.
Infatti Igny spalleggia la proposta (assurda) di aumentare a 18 mesi la permanenza nei CPT (centri di permanenza temporanea): già così sono messi male, tenendo “rinchiusi” dei clandestini in attesa del permesso di soggiorno e sempre in subbuglio a causa del sovraffollamento degli stessi CPT, in più ne aumentano la permanenza… Ieri il CPT di Lampedusa, geograficamente il posto preso di mira dagli sbarchi massicci, stava esplodendo…Poco tempo fa alcune prostitute, che avevano ricevuto grazie alla legge Carfagna il foglio di via e l’obbligo di presentarsi ai CPT per l’espulsione, sono state “rilasciate” perchè non c’era posto per loro…

Varato il Decreto Legge per far fronte alla crisi economica. State tranquilli, non c’è nessun pericolo. E poi fanno un DL con fiducia annessa (quindi massima urgenza!)… Poi chiedono all’opposizione, PD in primis, di collaborare di più per queste manovre: anche Veltroni capisce che lo pigliano per i fondelli e giustamente (ma tramite la Finocchiaro, lui da solo non fa neanche più l’amore con la moglie, manda Letta…) fa sapere che se vanno avanti a DL come cavolo fanno a discuterne…

Siamo ad una svolta per la nomina del Presidente di Vigilanza RAI: dopo 16 (sedici) sedute andate a vuoto perchè il PdL non si presenta alle votazioni (facendo così cadere il quorum), l’entourage più stretto di Silvio vuole una rosa di nomi. Nessuno aveva posto obiezioni sulla candidatura di Leoluca Orlando che pareva essere l’unico candidato, ora il PdL vuole presentarne uno suo…Se ci hanno pensato per ben 16 sedute, probabilmente sarà un nome nuovo, fresco…Staremo a vedere, io già me lo immagino: Bettino Craxi. Tanto, già tutto il governo è una Sua creatura, dal suo fiscalista (Tremonti) al suo avvocato (Ghedini)…

@ Momenti di ordinaria follia: vigili urbani troppo vigili?
@ Nota positiva della giornata: Tremonti fa outing per il suo governo. Hanno fatto notare l’ennesima porcata (grazie a Report, sto programma filo-comunista eh?!?) e lui ha preso distanze e provvedimenti. Bravo Giulietto, almeno una volta…

Specchio riflesso

Con la camorra è “guerra civile”.

No, è guerra fra bande. Specchio riflesso.

Papààààà Ignazio mi prende in giro…

Ma no Roberto, su non fare così, Ignazio scherzava, suvvia…Consentimi di porre la pace tra voi..Ignazio, dai, chiedi scusa a Roberto…

Va bene papà…Scusa Roby. Per farmi perdonare puoi schierare diecimila militari a Bergamo…

(avete appena letto un siparietto comico liberamente ispirato da questa notizia)

Con, tra l’altro, una frase che denota una mancanza di igiene personale….

Questo intervento di La Russa ha provocato la “forte irritazione” di Maroni.

Sorvoliamo.

Per poi andare a leggere sul dizionario De Mauro e trovare alla definizione “guerra civile“:

conflitto combattuto all’interno di uno stato fra opposte fazioni o tra formazioni armate ribelli e forze governative

Una banda non è una “formazione armata ribelle” o comuqnue una “opposta fazione”? quindi una guerra fra bande è una guerra civile parrebbe…polemica inutile…

Mentre questi vestono gli orsacchiotti la Gran Bretagna ha chiuso un contratto con la EdF, società francese leader europeo (e mondiale) dell’energia soprattutto nucleare, per un piano di quattro centrali nucleari a fissione ad acqua pressurizzata (giammy spieghera in un commento che vuol dire!)  che saranno pronte nel 2017…tra nove anni…e noi pensiamo ad Alitalia e al Ponte…

Il dolo Alfano

Oggi è stato approvato il lodo Alfano. I processi penali vengono sospesi per le quattro più alte cariche dello stato. Solo che non è reiterabile. Mi domando: se domani cadesse il governo, per esempio, anche se Berlusconi rivincesse le elezioni sarebbe processabile? A leggere il testo direi di si. Ma quindi, dove va a finire in questa ipotesi l’immunità del premier? Praticamente questa legge vale solo per lui, essendo vecchio, e solo per questa legislatura…Forse era appunto questo lo scopo.

Comunque oggi viene anche approvato il decreto Maroni (cavolo che fretta, tutti insieme! Che solerzia! Che stakanovismo!), decreto che introduce l’aggravante di clandestinità dei reati. Su suggerimento di amici ( grazie Tia!) pubblico in questo post una mail che ho scritto tempo fa, quando appunto si paventava l’idea del decreto Maroni.

Per la serie idee geniali

leggi la notizia qui


se un immigrato in carcere ci costa 3500 euro al mese, e ci deve stare almeno sei mesi, a casa mia sono 21.000 euro per ogni immigrato clandestino.
in italia ci sono 650.000 immigrati clandestini. (stime ministero)
nella peggiore delle ipotesi, ovvero che la polizia arresti tutti i clandestini, sono: 650.000×21.000= 13. 650. 000 . 000 euro!
13 miliardi e mezzo di euro!!!
le ultime finanziarie, come precisato qualche mail fa, si aggirano tra i 10 e i 30 miliardi di euro…
per non parlare poi di una cosa leggermente fondamentale: in italia nel 2007 le cifre parlano di 55.000 circa carcerati. ovvero 1/13 del totale dei clandestini.
come si dice nell’articolo di repubblica, forse costruiranno nuovi campi di concentramento? (Luttazzi a questo articolo ha risposto con :”hei, non dategli idee!”, ndA)

ehm, forse non hanno trovato la soluzione giusta, che ne dite???

Nonostante tutto forse 4 conti se li sono fatti, passando quindi dal reato all’aggravante. Ma anche l’aggravante comporta un aumento della popolazione carceraria soprattutto a causa dei reati “minori”…staremo a vedere le conseguenze. Da non sottovalutare comunque la gravità di una legge che, comunque la si guardi , è razziale.

PS: probabilmente nei prossimi giorni rispolvererò quindi, come dicevo sopra, dei miei vecchi scritti, ovviamente se ancora attuali… spero che piacciano anche a chi non li ha mai letti…spero! =)