Posts Tagged 'franceschini'

Eruzioni cutanee

Elezioni europeeEruzioni cutanee sono il risultato dell’indigestione di chiacchiere propinateci ogni giorno.

Davanti al teleschermo, milioni di italiani inveiscono questo e quell’altro. “Perchè ci pigliano per il culo?”

E perchè non dovrebbero! Qualunque cosa facciano, dicano o pensino non ci intacca minimamente.

Le parole di destra, le parole di sinistra: come direbbe Gaber.

Ed intanto schiere di giornalisti, che non si piacciono più nel ruolo di informatori si buttano in politica, a bomba senza paracadute. Poco incisivi. Per niente credibili. Chi pagati, chi per protagonismo, pochi per idee.

Quelli che restano al servizio dei media raccontano dei giornali europei che, periodicamente, ricordano a mondo (meno che all’Italia, che è di scarsa memoria) chi è il nostro premier. “Un pericolo per l’Italia” (Financial Times), “Berlusconi impunito” (El Pais), “un’adolescente lo fara’ cadere?‎” (The  Indipendent).

Franceschini cavalca a briglie sciolte la notizia, decisamente alla frutta: quasi peggio del suo predecessore. “Fareste educare i vostri figli da Berlusconi?” è il suo dilemma, scatenando la reazione dei figli del Silvio: “vergogna” (parola che sta nell’abbecedario di Arcore, evidentemente), rispondono gli scarrafoni del premier.

Fiocco rosa per Fini: terzo figlio, il secondo fuori dal matrimonio… uhm… ma divorziare, fare figli fuori dal matrimonio… non era peccato?!?! Ci risponde la “Carta dei Valori” del Pdl:

Le radici giudaico-cristiane dell’Europa e la sua comune eredità culturale classica ed umanistica, insieme con la parte migliore dell’illuminismo, sono le fondamenta della nostra visione della società.

A parte il fatto che Illuminismo si scrive con la maiuscola, a parte che quel movimento muoveva critica nei confronti della religione, a parte che non è ben chiaro qual è la “parte migliore”… le radici in casa Fini (e non solo) sono proprio profonde.

Il “termovalorizzatore” di Acerra (termine stupido, meglio inceneritore: i monaci tibetani si termovalorizzavano forse?), punta di diamante della scorsa campagna elettorale di chi sappiamo, ha sforato il limite di Pm10 (polveri sottili) per ben 15 volte nei due mesi di attività. Il limite annuale è 35 volte: di questo passo ci arriveranno ben prima… E i napoletani intanto respirano, respirano…

Da una ricerca condotta dall’ Utilitatis emerge che, se da un lato l’acqua italiana è la meno cara del mondo (bevetela quindi, se potete), dall’altro c’è emergenza fognature e depuratori. Con dei dati disastrosi, per un paese europeo. Nel “Blue Book” si legge, infatti

È un dato noto che in Italia la politica abbia portato, demagogicamente, a considerare l’acqua, a differenza di altri servizi pubblici locali, un servizio gratuito e senza costi per l’utente. Oltretutto contravvenendo al fatto che l’acqua è invece una risorsa preziosa e scarsa e quindi svalutandola se ne favorisce lo spreco, come in effetti avviene. La realtà è che per decenni i costi di gestione degli acquedotti sono stati mascherati all’interno di altre imposte

La ricerca è stata presentata a Bari, in una regione che è in costante emergenza idrica dove il presidente della regione Nicky Vendola (Sinistra e Libertà) non ha fatto certo meglio del predecessore Raffaele Fitto il quale, checchè ne dica la Carlucci!, è pluriindagato (corruzione, falso, illecito finanziamento ai partiti, concorso in turbativa d’asta e di interesse privato) ed è stato con merito promosso a ministro nell’attuale governo.

Vi sembra il caso di farci venire un’altra eruzione cutanea?

PS: ricordatevi che PD e UdC non hanno firmato la mozione di sfiducia nei confronti di Berlusconi, costringendo l’IdV a ritirarla. Mancavano 63 firme, un numero facilmente raggiugibile se i due partiti votavano. Facciamoci qualche domanda sulla conduzione di questa “opposizione”.

Emicirco

emicircoDemocrazia dal basso.

Accontentandosi si perde sempre. Ed è per questo che l’indignazione scivola nella rete, preoccupantemente solo in rete.

La rivalsa sociale sta solo nei quiz televisivi? Renzo Arbore lo diceva già secoli fa.

I parlamentari sono più uguali degli altri, le loro case non possono essere perquisite alla ricerca di abusi edilizi (link).

La Gelmini propone una grande struttura di ricerca italiana, a cui fare riferimento, per attirare “cervelli” anche dall’estero (link). Peccato che esista già, si chiama CNR (ne esistono anche altri), e riceve da anni tagli sostanziali. Diteglielo.

Per motivare la rinascita culturale, Berlusconi vuol portare a Palazzo Chigi 4 statue romane dal Museo delle Terme di Diocleziano attualmente non esposte per mancanza di fondi. Ovviamente la cultura italiana va esposta a Palazzo Chigi, o alla Maddalena dove verranno esposti i Bronzi di Riace per il G8 (link), dove solo Napoleone può vederle. Grazie! (link)

A Trieste Fini afferma che “Non esiste un diritto a drogarsi e drogarsi e’ un illecito per i danni alla persona e alla societa”.  La libertà di una persona finisce dove comincia quella degli altri. Non esistono leggi che mi vietano di alcoolizzarmi fino a spappolarmi il fegato, fumare fino a farmi venire il cancro o suicidarmi in casa mia o dove non arreco disturbo agli altri. Drogarmi si. Perchè? (link 1 e 2)

Per fortuna ci pensa il “vice-disastro”, come lo chiamano i giornali, Franceschini.

stasera Franceschini ha chiamato i principali dirigenti del partito – da D’Alema a Marini, da Fassino a Parisi – per il primo ‘brain storming‘ […] sulla strategia elettorale.

ANSA (link)

Brain Storming in questo caso si traduce con “tempesta NEI cervelli“. Una tavola rotonda, un pout-pourri di grandissime teste coronate. Un poker vincente. Una mano di “denari” con “coppe” a briscola.

Rivoluzione o Risorgimento?

Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi
Perché non siam Popolo
Perché siam divisi

Goffredo Mameli

E’ interessante capire chi ci calpesta.